Come si fa l'Inseminazione Artificiale?

Che cos’è la Tecnica di Social Freezing?

Il Social Freezing è un Trattamento medico che prevede la Crioconservazione delle proprie Cellule Uovo (Ovociti) a beneficio futuro.

Questo consente alle donne in età fertile (possibilmente fra i 18 e i 35 anni) di preservare la propria fertilità: arrestando l’orologio biologico degli Ovociti, grazie ai progressi della medicina della riproduzione, è possibile, infatti, procrastinare la ricerca di una gravidanza.

Il percorso del Social Freezing.

Il percorso del Social Freezing si compone delle seguenti tappe:

  • una consulenza con un medico specialista volta alla valutazione dello stato di salute della donna con particolare riferimento alla riserva ovarica e alla presenza di eventuali patologie che possono inficiare la fertilità;

  • l’individuazione di un percorso terapeutico personalizzato al fine di un’ottimale produzione di Ovociti da crioconservare;

  • il prelievo degli Ovociti realizzato presso il Centro Palmer in regime di day- hospital e in sedazione profonda (intervento molto rapido che non richiede anestesia generale con una degenza media post-intervento di 2 ore);

  • la Crioconservazione degli Ovociti idonei eseguita presso il laboratorio di embriologia del Centro Palmer. Il protocollo utilizzato è la “Vitrificazione”, Tecnica all’avanguardia e ultrarapida che permette di ottenere tassi di sopravvivenza superiori al 95% e che garantisce, di conseguenza, percentuali di gravidanza elevate.

A chi e’ rivolto il Social Freezing?

Il Social Freezing si rivolge a tutte quelle donne che per motivi socio-economici sono costrette a rimandare la ricerca di un figlio e che andrebbero necessariamente incontro ad una riduzione del proprio potenziale di fertilità.
Il Social Freezing rappresenta anche una speranza concreta per le donne che soffrono di patologie o che si sottopongono a terapie che possono intaccare irreversibilmente la loro fertilità (endometriosi, ridotta riserva ovarica, rischio di menopausa precoce, patologie tumorali).

La Crioconservazione degli Ovociti non ha una scadenza: grazie allo stoccaggio in azoto liquidi (-196°C) può essere protratta nel tempo per un periodo indefinito senza che il materiale biologico venga danneggiato in alcun modo.

Il Centro Palmer, in linea con l’eccellenza medica in campo diagnostico-preventivo, ha deciso di offrire questo Trattamento senza alcuna lista di attesa e ad un costo sostenibile per la paziente.